Crea sito

THE POWER OF PASSPORT

“Dai Balconi ai Balcani e oltre” – rassegna di OpetBosna

Martedi 26/05/2020 ore 21.00

Inizio proiezione

Rassegna di OpetBosna! “Dai Balconi ai Balcani e Oltre”

a partire dalle ore 21.45, dopo la proiezione del documentario “The Power of Passport”

OpetBosna! ti invita a collegarti per incontro di approfondimento online su quanto appena visto con
Simona Carnino e José Alejandro García Escobar – Giornalisti esperti di tematiche migratorie

documentario realizzato in collaborazione e con il supporto di M.A.I.S. ong, finanziato attraverso il Consorzio delle Ong Piemontesi da Frame, Voice, Report! con il contribuito dell’Unione Europea.
Video: formato full HD – 16:9 – colore
Audio: stereo 48Khz 16 bit durata: 37’14”
Lingua originale: spagnolo/maya ixil
Sottotitoli: italiano, inglese
Scrittura e direzione: Simona Carnino
Fotografia: Diego Díaz Morales
Musiche originali e arrangiamenti: Matteo Tambussi
Montaggio: Diego Díaz Morales, Simona Carnino
Mix: Pasquale Lauro
Prodotto da: M.A.I.S. ong e Simona Carnino
Location manager: Heidy Rayba, Julio Serrano Echeverria

SINOSSI:

Maria, Petrona, Isabel e Sabina con il marito vivono nella regione maya-ixil del Guatemala occidentale, terra dilaniata da trentasei anni di conflitto armato interno e oggi saccheggiata da multinazionali. Il loro obiettivo è trovare un lavoro dignitoso negli Stati Uniti. Obbligati a migrare sulle vie del traffico gestito dai coyotes perché troppo poveri, secondo i requisiti degli Stati Uniti, per ottenere un regolare visto di ingresso nel paese, i protagonisti fondono le loro voci con tenacia per denunciare le violenze subite da parte di trafficanti, narcos e polizia, durante il loro viaggio attraverso il Messico. Un racconto di migrazione centroamericana con sguardo al femminile, tessuto all’indomani del Dia de los muertos, che in un abbraccio corale e simbolico alla fine accoglie i personaggi e ne prova a curare le ferite.

Simona Carnino : Giornalista freelance di tematiche migratorie e operatrice del mondo della cooperazione locale e internazionale.
Ha lavorato cinque anni in Amnesty International e ha collaborato con numerose organizzazioni non governative in America Latina, dove ha studiato sul campo le ripercussioni dei conflitti economici e ambientali sulla vita delle popolazioni locali e dei popoli indigeni.

José Alejandro García Escobar : Scrittore, giornalista traduttore e attualmente coordinatore di Radio Ocote, un progetto dell’Agenzia Ocote.

L’Agenzia Ocote è fondata e gestita da un team multidisciplinare con una vasta esperienza nella ricerca sociale, nel giornalismo e nella produzione multimediale ed editoriale nella città del Guatemala e che sviluppa progetti di comunicazione che cercano di indagare, interpretare e spiegare la realtà mesoamericana con uno sguardo plurale.
https://www.agenciaocote.com/quienes-somos/